La forma TANKA: linee guida

Un Tanka è sostanzialmente una poesia breve formata da 5 versi totali, suddivisi in due parti, che la forma canonica richiederebbe di essere di 5,7,5 – 7,7 sillabe.

Anche per il tanka, come per la forma haiku, il conteggio delle sillabe è raccomandato solo per chi inizia, mentre gli avanzati possono utilizzare il pattern corto-lungo-corto – lungo-lungo, prestando comunque sempre attenzione ad ottimizzare i termini e comprimendo i versi, ogni volta che se ne presenti l’occasione.

I primi tre versi formano la strofa superiore (kami-no-ku), gli ultimi due la strofa inferiore (shimo-no-ku).

Le due parti devono produrre un effetto semanticamente contrastante, ma allo stesso tempo coerente rispetto al soggetto del tanka.

Rispetto all’Haiku, nel Tanka si può essere più liberi e suggestivi, senza curarsi troppo delle regole. Di fatto è la forma da utilizzare quando si vuole essere il più espressivi e creativi possibile.

PRATICA

La pratica del Tanka è allora quella che non c’è pratica, quindi volendo , il kami-no-ku, può anche assumere la forma di un Haiku.

Se gli haiku sono descrittivi, senza fronzoli, aderenti alla realtà, neutri in termini di emozioni, zen, i tanka sono metaforici, romantici, personali, sensuali, lirici.

Se la focalizzazione di un haiku è il mondo e la realtà, un tanka può essere intimista e concentrato sui sentimenti umani, ovvero in termini di prospettiva un haiku tende mostre una realtà oggettiva, mentre un tanka una realtà soggettiva e personale.

Se la peculiarità principale di un haiku è quella del mostrare un qui e ora consapevole, quella di un tanka è quella di essere versatile, libero, sia in termini di tempo, che di soggetto o di essenza.

Esempi

Ki no Tsurayuki 紀貫之 (ca. 872-945)
Cercando nell'acqua
Qui, una volta, mi bagnai le maniche
Ora è tutto ghiacciato
In questo primo giorno di primavera
Mi chiedo, si scioglierà con il vento ?
(tanka sulla primavera)

Anonimo
Dal grande mare
Sulla riva, i granelli di sabbia
Che io conto con costanza
Possa il mio Signore vivere mille anni
per ciascuno di essi
(tanka di auguri)

Tsurayuki 貫之
Dalle mani a coppa
Nuvola di goccioline
La montagna primaverile
Non è abbastanza, come da te
Mi senta separato.
(tanka di separazione)

Ōshikōchi no Mitsune 凡河内 躬恒
La prima oca
La sua voce così flebile
Da quando ho udito la tua
Da allora i miei pensieri
Galleggiano nell'aria
(tanka d'amore)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.