L’ideale poetico di everywhere

La grande differenza tra chi scrive haiku e chi vive per haiku sta nel vedere.

Chi scrive haiku pratica l’ispirazione, le sensazioni, una qualche forma di ricerca.

Chi vive per haiku invece trova tutto già scritto, non ricerca,  scrive senza scrivere, perchè non c’è differenza tra poesia e la sua vita.

Chi vive per haiku non discrimina, tutti i luoghi ed ogni momento sono uguali, perchè tutto è haiku, tutto è già lì, si tratta solo di vedere e raccogliere.

Everywhere è quindi quell’ideale poetico, non estetico ma compositivo, che invita a raccogliere il qui e ora, in qualsiasi posto o luogo ci troviamo, senza fare differenze tra le maldive e una cabina armadio.

Nel momento in cui diventi consapevole del tuo qui e ora, ogni volta che smetterai di lasciarti guidare dal pensiero, avrai creato le condizioni per un haiku everywhere, sarai vuoto, quindi pronto a raccogliere.

Perfino quando starai solo appendendo un paio di pantaloni in un armadio, allora raccoglierai la tua realtà, raccoglierai lo haiku che l’accompagna e che sta solo a te portare alla luce.

In quel momento, in quel posto, fermati e scrivi, quello sarà il tuo haiku everywhere.

l’ombra invadente
la gruccia è appesa
un muro non dice mai di no

Elio Gottardi

 

 

 

8 pensieri riguardo “L’ideale poetico di everywhere”

  1. Ciao Elio, ho scoperto da poco il tuo blog e devo farti i miei complimenti. Ho trovato un riscontro su ciò che sto sperimentando nella creazione di un haiku con ciò che divulghi, a parte qualche dettaglio, o etichetta. Ho letto molti degli articoli da te scritti. Apprezzo il tuo lavoro, soprattutto perché ti focalizzi sul ritmo e sulla musicalità; Ma poi sono incappato in questo articolo e devo dirti che mi ha colpito, non di certo in positivo. Lo haiku sopracitato, per quanto mi riguarda, non ha ritmo ne tanto meno musicalità. Inoltre, perché un ombra deve essere invadente? Invadente per chi? Un ombra non può essere semplicemente un’ombra? Perché giudicarla? Qui mi sembra che la mente abbia inquinato il componimento. Per caso, successivamente lo hai riveduto?
    Io lo sento in questo modo:

    l’ombra persiste
    la gruccia è appesa
    un muro non rifiuta mai

    Attendo una tua risposta per delucidazioni. Ti ringrazio in anticipo.

    "Mi piace"

    1. innanzitutto ti ringrazio per il tuo commento.
      nel mio haiku “invadente” va interpretato in senso fisico, ovvero fisicamente l’ombra invadeva il muro che risultava quindi parzialmente illuminato. ad esempio, come un corso d’acqua che invade una strada quando esonda.
      quindi non c’è nessun giudizio, ma solo un riscontro fisico.
      sull’ultimo verso, ovvero sul fatto che il muro accetti indifferentemente sia l’ombra che la luce , senza mai intervenire e quindi diventare metafora dell’accettazione e del non giudizio, preferisco ancora la mia versione, in quanto dal punto di vista della pragmatica della comunicazione risulta più yang e quindi bilancia meglio, a parer mio, i primi due versi che sono abbastanza yin.
      spero di averti sufficientemente risposto.
      grazie ancora
      EG

      "Mi piace"

  2. Mi piacerebbe approfondire la comunicazione yin e yang. Per carità, per quanto riguarda l’ultimo verso, sono gusti lessicali. Mi ero immerso nel tuo componimento e avevo intuito che era un’ombra che invadeva il muro ma permettimi, avresti dovuto mettere “ombra che invade”, non invadente. Invadente vuol dire:

    Dalla Treccani: Persona che si occupa in modo molesto dei fatti altrui, imponendo senza discrezione la sua presenza o il suo interessamento, ingerendosi in ciò che non la riguarda, arrogandosi facoltà che non le competono.

    Ecco perché ti ho domandato se era stato “sporcato dalla mente”.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.