La scelta autoriale: gabbia o libertà?

uccello-in-gabbiaLa Via zen dello haiku non dipende dallo studio accademico, che può comunque dare una qualche forma di  insight, il che spiega perchè tanti professori s’interessino di haiku, con il conseguente successo della bolla giapponese, didatticamente abbordabile rispetto all’incomprensibile zen.

Un autore di haiku può scegliere tra l’intuizione culturale o quella zen, tra un’elaborazione incanalata da canoni prestabiliti o quella garantita dalla mente mushin.

Un autore può scegliere  se scrivere haiku ingabbiati o liberi.

Solo la qualità della scelta autoriale, alla fine, qualifica un haiku, ovvero se accettare passivamente la gabbia delle convenzioni, conformandosi ad un modello culturale prestabilito ed alieno, come quello giapponese, oppure andare oltre e scegliere la libertà.

6 pensieri riguardo “La scelta autoriale: gabbia o libertà?”

  1. Sinceramente non riesco a capire come faccia a entrare l’estetica del wabi-sabi nello zen di una concezione filosofico- religiosa come il buddhismo o il taoismo fondata sul nulla : se niente esiste, anche il sentimento non esiste e, andando oltre, anche l’autocoscienza di quella contemplazione su cui è fondato lo zen non esiste.
    Leggendo Basho, Buson, Issa e i grandi maestri , invece, la loro poesia è tutta piena di nostalgia, malinconica rassegnazione al divenire delle cose, amore per la semplicità, tenerezza, senso del mistero che avvolge la nostra esistenza ecc: sentimenti questi fondati sull’intero vissuto di un uomo concreto sia dal punto di vista storico , sia dal punto di vista esistenziale (filosofico, religioso, pratico-morale ).

    Piace a 1 persona

    1. 1) l’estetica del wabi-sabi sta allo zen come una scarpa sta al piede, ovvero lo veste solamente

      2) lo zen etc. NON si fondano sul nulla, ma sulla ricerca della nostra vera natura e sul conseguente abbandono delle incrostazioni illusorie che la nascondono. Buddha infatti significa risvegliato, ovvero colui che riscopre la sua vera natura. Il taoismo lo chiama saggio, ma il senso è sempre quello.

      3) quello che non esiste è il mondo illusorio, che nasconde la nostra vera natura e che da, ad esempio, corpo ai sentimenti. Da qui le quattro nobili verità del buddhismo.

      4) l’autocoscienza è pratica, non contemplazione.

      5) Basho, Buson ed Issa hanno atteggiamenti molto diversi rispetto alla poesia, non si possono mettere insieme come se nulla fosse.
      Dei tre Basho rimane il più fedele allo spirito zen, Buson è stato un grandissimo esteta, Issa semplicemente unico ed inimitabile.
      Rifacendomi alla metafora della scarpa di prima, possiamo allora dire che se la realtà o la sua interpretazione è il piede, ogni maestro allora la rappresenta attraverso un diverso modello di scarpa, che può andare dal sandalo francescano di Basho, alla raffinata ed elegante scarpa inglese di Buson, alle infradito tempestate di swarovski di Issa.

      Concludendo, lo zen si occupa dei piedi, un haiku li riveste e i maestri sono gli stilisti.
      Confondere la scarpa con il piede può essere comprensibile, soprattutto per chi non è mai stato a piedi nudi.

      "Mi piace"

    2. Tu mi confermi che la differenza tra la tua “verità” e la mia sta nel mio e nel tuo “piede”: il tuo taoismo o buddhismo contro il mio cristianesimo, Ora, se è vero che oggetto di uno haiku è qualsiasi esperienza concreta e naturale dell’uomo , altrettanto vero è che ogni forma di congettura , astrazione o dogma è da considerare “ fuori “ dal processo creativo : vale per il cristianesimo come dovrebbe valere anche per il buddhismo , il taoismo e ogni altra concezione filosofico-religiosa.

      "Mi piace"

      1. Assolutamente no !
        Sei in errore su tutto.
        Il piede è innanzitutto uno solo, perchè la realtà è una sola.
        Lo zen inoltre non predica nessuna verità, ne ideologia, lo zen è PRATICA, solo ed esclusivamente PRATICA!!
        Tutto ciò che dice lo zen, lo dice perchè è sperimentabile e non perchè ci sia un’ideologia di riferimento.
        Chi parla di ideologia dimostra solo la sua profonda ignoranza o malafede, perchè quello che dice lo zen è …diventa consapevole del piede !! punto!
        Il taoismo ed il buddismo, sono solo delle premesse alla pratica, ovvero ti avvertono che la mente ordinaria, quella duale, è un ostacolo alla realizzazione della tua consapevolezza, quindi, come dei cartelli stradali, indicano soltanto la Via, ma ripeto la Via è LA PRATICA, non i cartelli stradali.
        Ripeto spero per l’ultima volta .. nello zen.NON CI SONO DOGMI, NON SONO CONGETTURE; NON CI SONO ASTRAZIONI, ma soltanto condizioni che si possono sperimentare attraverso la pratica personale .
        In quest’ottica, allora anche comporre haiku diventa parte della pratica e quindi un arte zen, in caso contrario rimane un arte duale, come una qualsiasi altra arte.
        Caro Franco è inutile che continui ad approcciare lo zen utilizzando le tue conoscenze, non potrai mai comprenderlo se continui a scambiarlo per una filosofia.
        La verità è che ti mancano gli strumenti, ti manca l’esperienza personale che solo la pratica può darti.

        "Mi piace"

  2. Non ho parlato di zen che per me significa solo lo stacco della coscienza tra speculazione, pratica e sentimento, senza il quale risulta impossibile qualsiasi forma di poesia e lo stesso haiku.Speculazione e pratica spirituale hanno altri canali per esprimersi. Ma per il momento mi fermo, perchè evidentemente diciamo cose diverse. Ti ringrazio per avermi fornito altri argomenti interessanti di riflessione.

    "Mi piace"

    1. C’è solo lo zen, tutto il resto è spazzatura.
      Come dice il Buddha, le dottrine sono zattere che devono essere abbandonate, quando si raggiunge l’altra riva.
      Sul fatto che non ci capiamo concordo, ma questo dipende dal tuo approccio gnoseologico, che con lo zen non funziona.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.