Ryobe e le Tre Scuole di Haiku

Questa storia è stata scritta da me stamattina , in una sala d’aspetto. Spero torni utile a qualcuno.

Ryobe era un ambizioso e promettente poeta, ammirato e rispettato, non solo nella sua regione di nascita, ma anche in quelle vicine.

Per rendere incommensurabile la sua poesia, sotto ogni possibile aspetto, frequentava contemporaneamente tre scuole: La Scuola della Forma Perfetta, La scuola della Tradizione Celeste e la scuola di Basho.

Con il passare del tempo, la fama di Ryobe cresceva sempre di più, tanto che un giorno fù convocato al palazzo dell’Imperatore.

  •  La nostra amata Principessa Aiko, figlia del nostro Imperatore sta per compiere 14 anni, gli disse un dignitario di corte,  così, il giorno del suo compleanno, Sua Maestà le regalerà 14 calligrafie, una per ogni suo anno compiuto, che conterranno 14 haiku, composti dai 14 migliori poeti del Giappone.  Tu sei stato selezionato per scriverne uno. Il tuo compito è quindi quello di presentare la tua opera, entro due mesi, in modo che possa essere calligrafata dall’Imperatore in persona e poi regalata a sua figlia.

Ryobe rimase stupito, ringraziò infinitamente il dignitario, per l’altissimo onore ricevuto,  promettendo che avrebbe onorato e rispettato l’impegno.

Tornato a casa, si mise subito al lavoro e dopo 4 settimane, di studio e di prove, alla fine scrisse un bellissimo haiku.

Volendo però essere sicuro del risultato raggiunto, presentò questa sua opera al Maestro della scuola della Forma Perfetta, che, dopo averla letta, lo elogiò e lo riempì di complimenti, rassicurandolo per il risultato del suo mirabile lavoro, perchè mai in quella scuola si era visto un simile haiku.

L’atmosfera della stagione, il taglio, le sillabe, tutto era stato tratteggiato in modo perfetto, armonioso ed impeccabile, con una tecnica unica, che mai si era vista in quella scuola.

Rassicurato dalle parole del suo primo Maestro, Ryobe si recò allora presso la scuola della Tradizione Celeste, per verificare se lo spirito della sua poesia, fosse coerente con i più grandi Maestri del passato e con le tradizioni più nobili ed antiche.

Dopo aver letto il suo haiku, il Maestro della scuola della Tradizione Celeste, non solo gli confermò che la sua opera era mirabile, ma che addirittura sarebbe stata apprezzata moltissimo dall’Imperatore, grazie ai sottili richiami culturali che univano gli antichi maestri cinesi a quelli tradizionali giapponesi, il che rendevano l’opera di Ryobe di uno spessore  accademico così incomparabile, che sarebbe sicuramente rimasta nella storia della più alta poesia giapponese.

Sempre più rassicurato e felice, alla fine Ryobe si presentò da Basho.

-Maestro vorrei che leggeste e giudicaste questo mio haiku. Le scuole della Forma e della Tradizione mi hanno confermato che questa mia opera non sfigurerà tra le altre 13, che verranno presentate all’Imperatore, ma vorrei sentire da Voi, se la componente Zen, da me così tanto cercata e studiata, sia davvero presente.

Basho senza nemmeno alzare lo sguardo, prese il foglio che Ryobe gli porgeva e senza nemmeno dargli un’occhiata, lo gettò tra i rifiuti e poi disse:
– No, lo Zen non è presente.
– Maestro, ma l’avete gettato senza nemmeno leggerlo, come potete dire che lo Zen non è presente?

Allora Basho prese la pietra per l’inchiostro e gliela scagliò contro dicendo:

  •  Stolto, c’è più zen in questa pietra che in tutti gli haiku del mondo, passati, presenti e futuri.

Infuriato, Ryobe se ne andò, imprecando contro Basho e la sua scuola, giurando che mai e poi mai vi avrebbe più messo piede.

Un altro discepolo di nome Sadao, che aveva assistito alla scena, allora prese il foglio in cui aveva scritto un suo haiku e lo gettò nel fuoco, dicendo:

  •  Maestro com’è il mio haiku ?

Sorridendo, Basho lo guardò dicendogli:

  • Riscrivilo, perché poi lo appenderemo come il miglior haiku di questa scuola.

 

3 pensieri riguardo “Ryobe e le Tre Scuole di Haiku”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.