Arancia come kigo ? No grazie ! Io non sono giapponese!

Riporto un post del Lab.

“Arancia come kigo” che stagione dovrebbe esprimere?  Anticipo che quelle che si producono qui in Sicilia si raccolgono in tre diverse stagioni. (Antonio Mangiameli)

La mia risposta è stata:  boh ?  perchè io dei kigo me ne infischio altamente. Io non sono giapponese, ne ci tengo a diventarlo. Io non mangio con le bachette, non bevo sakè e non m’inchino, quando devo salutare, quindi per quale motivo dovrei accettare il parametro giapponese di kigo in un haiku?

Io ho troppo rispetto per la cultura giapponese, per banalizzarla come fanno tutti quelli che interpretano ed usano il kigo come una parolina di stagione, da inserire in un haiku.

Se esistesse un vero saijiki italiano, paragonabile a quelli giapponesi, forse lo userei, ma non esiste e non esiterà mai, perchè un kigo giapponese ha un corpo e un anima, mentre una sua qualsiasi scopiazzatura, sarebbe solo un elenco insensato di parole, ovvero di pseudo-kigo.

In matematica due strutture o due funzioni si dicono isomorfe quando sono sovrapponibili.

I kigo in italiano sono isomorfi funzionalmente, ma non topologicamente, proprio perchè  non possiedono quell’anima, che in giappone si è stratificata in più di mille anni  e che è insita nella loro forma di scrittura ad ideogrammi.

sono 28 anni che vivo in Giappone e solo ora comincio ad orizzontarmi. (Dikko Henderson)

Se non sei giapponese, lascia perdere il kigo, perchè per quanto tu ti possa sforzare, non lo comprenderai mai fino in fondo.

Qualche kigaiolo sostiene che lo pseudo-kigo sia sinonimo del qui e ora, ma quand’è che un’arancia, comincia ad essere un’arancia e poi smette di essere un’arancia?
Se ci pensate bene, legare una parola stagionale al qui e ora, come fanno i kigaioli italiani,  è proprio il contrario del “qui e ora consapevole”.
Legare una parola al solo concetto di stagione è congelare “il qui e ora”:  è ucciderlo!
Infatti, se ci pensate bene, finché le arance non si estingueranno e smetteranno di essere presenti sulla terra, un’arancia non smetterà mai di essere un’arancia: cambierà forma, colore, sapore, ma la sua essenza d’arancia sarà sempre presente: nell’albero, nel seme, nel fiore, nel frutto, perfino in chi la mangerà, almeno per un po.

Rifletteteci, tutto ciò che è kigo, anche inteso come identificazione del qui e ora,  è profondamente fuorviante, perchè il vero “qui e ora” è slegato dal concetto di stagione o di periodo della giornata.

Ma, allora cos’è il kigo?  io di preciso non lo so, io non sono giapponese, ne vivo in Giappone, quindi non posso sapere cosa sia, perchè non vengo da quella cultura, ne vivo in quel territorio.

Per un autore consapevole di haiku, un’arancia diventa un’arancia solo quando ci entra in realzione, nel “qui e ora” : nel momento in cui arancia ed autore si trovano l’uno di fronte all’altra, in qualsiasi stagione o periodo del giorno si trovino.

I kigo sono cose che appartengono alla cultura giapponese, come invece il vino appartiene alla mia cultura,  io non sono giapponese, ne m’interessa diventarlo, quindi le lascio ai giapponesi e sinceramente da italiano non vedrei di buon occhio un giapponese che, pur bevendo solo sakè, si mettesse dissertare delle colline del brunello e del barolo, senza aver mai messo piede in Italia.

Un kigo, per un non giapponese come me, è concettualmente e “spiritualmente” una forzatura, una gabbia mentale, ovvero è un pessimo esempio da prendere come comprensione profonda della realtà. E siccome per me haiku è soprattutto comprendere la realzione tra me e la realtà, allora io dico: kigo ? no, grazie! non sono giapponese.

Concludendo, tutti i kigo, se non siete giapponesi o profondi cultori della loro forma di haiku, sono da rigettare, comprese le loro pseudo-derivazioni italianizzate, come piccolo kigo, misuralis, temporis, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.